Il Governo britannico ha diffuso una nota ufficiale, riportata dalla BBC, sulle condizioni di salute del Primo Ministro Boris Johnson, risultato positivo al coronavirus: "E' stato trasferito nel reparto di terapia intensiva del St. Thomas Hospital di Londra per il peggioramento delle sue condizioni e come misura precauzionale. Il premier è comunque cosciente e non si sta avvalendo dell'utilizzo di un ventilatore respiratorio".

La preoccupazione attorno alla salute di Boris Johnson era cresciuta nelle ultime ore a causa dell'aggravarsi del suo stato febbrile, che perdurava da oltre una settimana. Anche la compagna del politico inglese - peraltro incinta - è risultata positiva al tampone e si trova in isolamento nella sua abitazione.

Le deleghe di Johnson passano momentaneamente al ministro degli Esteri Dominic Raab.