Padre olandese, madre centrafricana e un futuro da predestinato nella Nazionale francese: per la rubrica BN Scouting ci occupiamo oggi di Willem Geubbels.

DAL LIONE AL MONACO - Prodotto del vivaio del Lione, Geubbels debutta in prima squadra nel 2017, lanciato da Bruno Génésio al posto di Tousart nel match contro il Dijon. In quel 23 settembre diventa il primo giocatore nato nel nuovo millennio a esordire in Ligue 1, a sedici anni: mica male come biglietto da visita. Nella stessa stagione Geubbels è poi diventato il più giovane esordiente del decennio in una competizione europea, entrando in campo a Bergamo nella sfida di Europa League contro l’Atalanta. Un record tira l’altro: se ne è accorto anche il Monaco, che pochi mesi dopo ha investito addirittura 20 milioni di euro per assicurarsi un ragazzo già paragonato per caratteristiche ad Anthony Martial.

LE CARATTERISTICHE - Talento e duttilità, Geubbels è un esterno d’attacco di piede destro in grado di ricoprire anche il ruolo di centravanti. Glielo permette il fisico (1 metro e 85 di altezza) e l’ottimo rapporto con la rete avversaria, mostrato nelle Nazionali giovanili ma non ancora con i monegaschi, a causa dei tanti infortuni muscolari che lo hanno tenuto ai box quest’anno. Il Bayern lo voleva per farlo diventare il nuovo Coman, il Chelsea si era mosso con insistenza, ma alla fine a spuntarla è stato il Monaco. E la Juve? Chissà che, in futuro, ai tanti obiettivi francesi non si unisca di diritto anche il giovane Geubbels…


WILLIAM GEUBBELS
Nato il 16.08.2001 a Villeurbanne, Francia
Nazionalità: francese
Squadra attuale: Monaco
Valutazione: 12 milioni di euro (Transfermarkt)