Alla viglia della sfida con la Juventus in programma domani alle 15, l'allenatore della Fiorentina Vincenzo Montella ha parlato così in conferenza: "Sono contento di rivedere Sarri in panchina. La Juventus ha perso l'8 o 9% delle partite negli ultimi otto anni, ma dalle gare impossibili nascono grandi storie. Noi dobbiamo giocare con convinzione, energia e tecnica. Io sono motivato, per fortuna posso lavorare con tutta la rosa a disposizione. Vogliamo fare punti, giocheremo per noi e per la città. In queste partite ci è mancato un po' d'equilibrio".

SUI SINGOLI - "Ribery sta bene, non ha i 90' nelle gambe ma durante la sosta ha lavorato molto bene: è forte e giocherà. Caceres è ancora un po' indietro, sta recuperando e potrà essere un jolly. Lirola e Dalbert possono giocare in una difesa a quattro, dobbiamo trovare l'equilibrio giusto. Sottil? E' già pronto per questi big match, e Chiesa lo vedo felice. Spero possa iniziare a segnare".

SUL FUTURO - "Sento grande fiducia da parte della società, ci parlo ogni giorni. Esonero? Non ci sarebbe il motivo, abbiamo 18 giocatori nuovi e la società riteneva di cambiare la squadra".