Dalle parti della Continassa non tira un buon vento, che può essere addolcito solo con la qualificazione alla Champions League e la vittoria della Coppa Italia. In caso di mancato quarto posto, la squadra potrebbe subire un ridimensionamento, con conseguenze dirette sul mercato. Sia in entrata sia per quanto riguarda le cessioni, dove tiene banco il futuro di Paulo Dybala.

COSA SUCCEDE - Il diez bianconero dà priorità al campo e dopo la prestazione negativa contro la Fiorentina vuole alzare i giri contro l’Udinese, una delle sue vittime preferite (8 gol e 6 assist). Parallelamente aleggiano dubbi sul suo futuro. Come riporta il Corriere dello Sport, tutti sono in bilico alla Juventus, Dybala non fa eccezione ed è stato identificato come pedina “aggiusta bilancio”, utile per generare una ghiotta plusvalenza. Inoltre la dirigenza deve risolvere al più presto la questione rinnovo: i rapporti tra le parti sono freddi, la trattativa è in stand-by da tempo ma i bianconeri hanno l'obbligo di affrontare il tema il prima possibile, per evitare di perderlo a zero l’anno prossimo.

RONALDO - Dybala e la Juve avrebbero il piacere di continuare assieme, ma ciò non toglie che, in caso di mancato accordo per il rinnovo e offerte illustri dal mercato, la Joya possa partire. In più, il suo futuro è legato a doppio filo a quello di Cristiano Ronaldo, il centro gravitazionale per eccellenza della Vecchia Signora. Ancora sei partite tra campionato e finale di Coppa Italia, poi sarà il momento delle decisioni.