Lionel Scaloni, commissario tecnico dell'Argentina, ha dato un indizio sul ruolo in cui utilizzare Paulo Dybala. In attesa di capire quali possano essere le idee di Maurizio Sarri a riguardo, la Joya ha parlato del suo recente utilizzo con l'Albiceleste, tra amichevoli e Copa America: "Abbiamo parlato prima della Copa América, Scaloni mi ha detto che voleva che giocassi da nove ed è stato così sia prima del torneo che durante la competizione". E l'idea falso nueve non è da escludere nemmeno per il futuro alla Juventus.

LE OPZIONI PER SARRI - Quel che è certo che Sarri non utilizzerà Dybala da "tuttocampista", com'era nel progetto di Massimiliano Allegri in bianconero. Le opzioni a disposizione del nuovo tecnico sono diverse, ma due su tutte sembrano intrigarlo. L'argentino può fare da trequartista, in caso di utilizzo di un centravanti di ruolo al fianco di Cristiano Ronaldo, o da seconda punta, se da trequartista dovesse essere preferito Aaron Ramsey, nel 4-3-1-2. Se CR7 non dovesse approvare un futuro da "numero 9", però, Dybala è indiziato da falso nueve in un 4-3-3 con il portoghese e uno tra Douglas Costa e Federico Bernardeschi da esterni d'attacco. 

IL MERCATO - Dybala, in ogni caso, sembra ormai essersi tolto dal mercato. Sarri crede nella sua qualità e nel suo talento, motivo per cui Fabio Paratici non sta spingendo per la sua cessione e, in particolare, non accetterà la proposta di scambio con l'Inter per Mauro Icardi. La Joya resta a Torino, a meno di una pazza offerta superiore ai 100 milioni di euro in arrivo dall'estero nelle prossime settimane di mercato. Dalle altre trattativa, quella per Icardi su tutte, dipenderà poi il ruolo di Dybala nel futuro alla Juventus.