Mettiamola così: potrete unire l'utile al dilettevole. Ma dovrete pure dividervi tra realisti e sognatori: perché i primi puntano a un posto in Champions League, consapevoli che la Juventus in questo momento si trovi al quinto posto in classifica (scavalcata dalla Lazio ieri sera); i secondi, invece, coltivano ancora il miraggio scudetto, altrettanto certi che i tre punti con il Napoli potranno fare tutta la differenza del mondo. 

Ecco: la guida è utile ma non è universale. Nel senso che poi toccherà a voi, tifosi bianconeri, decidere per chi parteggiare nel derby di Milano. Alla base, una certezza: qualcuno perderà punti. E compatibilmente con una vittoria della Juventus sul Crotone domani sera, Pirlo e la sua squadra guadagneranno qualcosina. Se vincerà il Milan, sarà beneficio diretto per il campionato e per i bianconeri. Ma ragionando in maniera pratica, se dovessero vincere i nerazzurri, a quel punto ci sarebbe un potenziale -1 sui rossoneri e la presunzione di poter essere più continui da qui alla fine dei ragazzi di Pioli. 

Dunque, chi tifare? Dipenderà dal vostro status. Da quanto margine 'sognatore' è rimasto in questa stagione di altissimi, bassissimi e di montagne russe tattiche ed emotive. Comunque, non dovreste avere dubbi: per quanto la situazione richiami alla concretezza e le ultime prestazioni parlino di momento difficile, è quasi impossibile pensare a una Juventus lontana dalla vetta. Se perde l'Inter, si riapre tutto e sbocciano le speranze. Siamo a un mese dalla primavera: il rigido inverno è ormai al giro di boa, e con le giuste condizioni persino il clima della Continassa può cambiare. Dipenderà tutto dalle temperature della classifica. E da quanto fuoco è rimasto dentro dopo le ultime sfide con l'Inter, le liti e un passato che non si può cancellare. No, non dovreste avere dubbi...