Matthijs de Ligt sarà un nuovo calciatore della Juventus. Il difensore olandese non è partito con l'Ajax per la seconda parte di preparazione in Austra perché "vicino ad un possible trasferimento". Ad attenderlo, ovviamente, ci sono i bianconeri che nei primi giorni della prossima settimana lo abbracceranno a Torino. L'olandese è stato prima vicino al Barcellona, poi al Psg ma alla fine l'ha spuntata la Juve. I bianconeri sono stati gli unici a trovare l'accordo con il calciatore e l'agente Mino Raiola mentre l'Ajax aveva dato l'ok al trasferimento sia in Spagna che in Francia, avendo trovato un accordo con i due club. Alla fine però ha fatto la differenza la volontà del calciatore che non vede l'ora di iniziare ad allenarsi con Cristiano Ronaldo, il suo idolo di sempre.

RETROSCENA - Ma c'è anche un retroscena sull'acquisto di Matthijs de Ligt. Un anno fa, prima dell'amichevole tra Olanda e Italia, lo stesso calciatore si era recato alla Continassa per visitare le nuove strutture di allenamento della Juventus. Ad accompagnarlo Mino Raiola che ancora non era l'agente del calciatore olandese ma lo sarebbe ufficialmente diventato da lì a poco.I bianconeri arrivarono ad offrire fino a 50 milioni di euro. Proposta rispedita al mittente dell'Ajax che da quel momento in poi ha assistito e goduto dell'ascesa di De Ligt che con il club olandese è arrivato a tre secondi, tre, dalla finale di Champions League segnano sempre gol pesanti, anche contro la stessa Juventus nel ritorno dei quarti di finale a Torino. In Primavera l'Ajax aveva dato mandato a Raiola di trovare offerte da 75 milioni di euro per cedere il calciatore. Sarebbe bastato questo per il suo cartellino. La cifra è stata raggiunga prima dal Barcellona e poi dal PSG ma entrambi i club, come detto, non hanno chiuso con il calciatore che ha fortemente voluto trasferirsi alla Juventus. Ora il sogno diventa realtà, con l'affare che si chiude, finalmente, dopo un anno.

@lorebetto