Tra i rapporti più caldi di questo mercato di gennaio in Serie A c’è quello tra Juventus e Genoa. Le due società sono in contatto costante e questa settimana andrà in scena un nuovo incontro per discutere dei tanti affari in ballo sulla strada che collega Genova a Torino.

DA STURARO A ROMERO - Stefano Sturaro tornerà a vestire la maglia rossoblù. Ve l’abbiamo raccontato negli scorsi giorni su ilBiancoNero.com: è praticamente chiuso l’affare per il passaggio alla corte di Prandelli del centrocampista, con la formula del prestito con diritto di riscatto a circa 10 milioni di euro: un diritto che potrebbe trasformarsi in obbligo al raggiungimento di un certo numero di presenze. A compiere il tragitto opposto dovrebbe essere Cristian Romero. Non subito, però: la Juve sta trattando l’acquisto a titolo definitivo del difensore argentino, che rimarrebbe in ogni caso in prestito al Grifone (per 6 o 18 mesi se il colpo sarà chiuso in questa finestra di mercato, per 12 o 24 mesi in caso di “rinvio” dell’affare all’estate). Anche su questo fronte filtra ottimismo, nonostante la valutazione iniziale di Preziosi superi quota 20 milioni.

INSERIMENTI PERICOLOSI - Ma la Juventus ha parlato anche dei due gioielli più in vista del Genoa, quelli che hanno stupito tutti in questo inizio di stagione creando un affiatato tandem offensivo: Christian Kouamé e Krzysztof Piatek. Il primo è ormai a un passo dal Napoli, che si è mosso con largo anticipo e conta sulla parola data dal club rossoblù: ma i bianconeri si sono comunque attivati con l’entourage del classe ’97 ivoriano, in una manovra che potrebbe restare di “puro disturbo”. Risale invece a diversi mesi fa l’interesse per Piatek, l’unico in grado di contestare il trono di capocannoniere a Cristiano Ronaldo. Nei diversi colloqui con la società di Preziosi è finito anche il nome del polacco, di cui Paratici ha parlato anche con l’agente (l’ultimo incontro la scorsa settimana a Milano). Un semplice sondaggio, per il momento, con la consapevolezza che Piatek piace praticamente a tutti in Italia e non solo.

GIOIELLI DI OGGI E DOMANI - Infine, l’asse tra Juve e Genoa vede protagonisti anche altri talenti di grande prospettiva. E’ il caso del 21enne Szymon Zurkowski, centrocampista del Górnik Zabrze diventato da tempo un vero e proprio pallino di Fabio Paratici. Come anticipato, i bianconeri potrebbero aver trovato proprio nel club di Preziosi la sponda giusta per chiudere questo colpo in sinergia. Senza dimenticare Alessandro Russo, classe 2001 che fra i pali della Primavera rossoblù ha già mostrato ottime cose. La valutazione iniziale del Genoa è già altissima (10 milioni di euro), ma anche di questo giovane portiere si tornerà a parlare prossimamente.


In gallery, caso per caso, i protagonisti sull'asse Juve-Genoa

@mcarapex