Maurizio Sarri è il grande favorito per sostituire Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus. La notizia non è di certo una novità, anzi. Da tempo l'ex allenatore del Napoli è in pole per avviare il nuovo ciclo in casa bianconera, dopo i cinque scudetti consecutivi vinti dal suo conterraneo toscano. E, proprio pensando al passato di Sarri tra i partenopei, sono svariate le voci di mercato che si sono susseguite in queste settimane su alcuni protagonisti di quel Napoli che possano approdare alla Juventus in estate.

CHI SERVE - Partendo dal portiere, Pepe Reina, si intravede subito un obiettivo utile per il futuro bianconero. Nel caso in cui Mattia Perin lasci la Juventus in estate, dopo la deludente prima stagione a Torino da secondo di Wojciech Szczesny, verso Milan o Roma, è proprio l'attuale secondo portiere rossonero il favorito per prendere il suo posto alla corte di Sarri. Restando in difesa, poi, ci sono altri due obiettivi molto interessanti per Fabio Paratici. In caso di addio di Joao Cancelo, diretto verso il Manchester City, può arrivare Elseid Hysaj, deluso al Napoli dopo l'addio di Sarri, a prenderne il posto sulla fascia destra. Al centro della difesa, poi, il grande sogno di mercato: Kalidou Koulibaly, tra i più forti difensori al mondo, seguito con velato interesse fin dalla scorsa estate in quel di Torino. 

NOME A SORPRESA - A loro si aggiunge, poi, un nome intrigante per il mercato a centrocampo, nel caso in cui dovesse saltare l'assalto a Paul Pogba e Sergej Milinkovic-Savic, primi obiettivi in questo senso per Paratici. Si tratta di Allan, che ha guidato da leader il centrocampo di Carlo Ancelotti nella scorsa stagione, arrivando a essere accostato al Paris Saint-Germain, con un costo di oltre 100 milioni di euro di prezzo per avere il suo cartellino.

PISTE FREDDE - Desta meno interesse, invece, il nome di Jorginho, accostato alla Juventus insieme a Sarri, dopo che con lui è partito alla volta del Chelsea a Londra la scorsa estate proprio da Napoli. Miralem Pjanic si è promesso ai bianconeri tra presente e futuro, sottolineando una volta di più come la sua eventuale cessione sia al momento lontana. Di conseguenza, difficilmente l'italo-brasiliano potrà fare al caso di Sarri a Torino, da "doppione" del bosniaco. Non trova riscontri concreti nemmeno la pista che porta a Dries Mertens, accostato ai bianconeri nell'ambito del possibile addio a Napoli in seguito all'arrivo di Romelu Lukaku. Come falso nueve "alla Mertens" nella Juventus di Sarri può giocare Paulo Dybala, utile anche da trequartista in un eventuale schieramento bianconero con il 4-3-1-2.