Alla ricerca dei talenti di domani. Obiettivo? Scoprirli prima degli altri, anche degli stessi proprietari. E' la regola del mercato, per cui serve grande occhio e lungimiranza, per cui servono investimenti, meglio se non troppo ricchi. De Ligt è l'eccezione, un top player per cui serve spendere tanto, Pogba, Coman e Bentancur il modello da seguire. Ecco perché la Juve nei suoi piani ha questo tipo di colpi e osserva sempre con grandissima attenzione il mercato dei giovani. Ma quali sono gli obiettivi oggi?

ITALIA - Il primo è Federico Chiesa, esterno classe 1997, che tempo fa ha rotto con la Fiorentina e, nonostante le parole concilianti, vuole lasciare la Viola a fine stagione. In questo caso servirà un'offerta importante, anche arricchita con contropartite tecniche. E con un'attenzione speciale anche a Gaetano Castrovilli. Restando in Italia, la Juve segue Dejan Kulusevski, di proprietà Atalanta ma in prestito al Parma, conteso soprattutto dall'Inter.

ESTERO - Come riporta Tuttosport, poi, i bianconeri allargano gli orizzonti e seguono Tahith Chong, centrocampista 20enne dello United, che però, con i Reds, sta tergiversando in quanto a rinnovo di contratto, in scadenza a giugno 2020. Un affare alla Pogba. E, infine, il grande colpo: Haaland. Sul centravanti c'è mezza Europa, ma la Juve spera in un De Ligt-bis, con il benestare di Raiola, suo agente.