Nella Juventus c'è un classe '99 che Pirlo ha voluto tenere in rosa nonostante le tante offerte. Esterno sinistro, talento vero. Pellegrini? No, Gianluca Frabotta. Un ragazzo che quest'anno ha fatto un triplo salto dall'Under 23 alla Serie A, con tanto di inserimento nella lista Champions e di debutto con la nazionale U21. A dire il vero in campionato aveva debuttato già l'anno scorso, nell'ultima giornata di campionato lanciato da Sarri. Partita inutile per la Juve, già campione d'Italia e con tanti giovani in campo.

PROMOSSO - Stavolta però la musica è cambiata, Frabotta è un giocatore della prima squadra in tutto e per tutto. E per ribadire il concetto, anche stasera contro il Crotone l'allenatore lo schiererà titolare sulla fascia sinistra. Proprio come contro la Sampdoria, al debutto assoluto da allenatore, quando ha voluto stupire tutti mandando in campo Gianluca. E la prima "vera" partita tra i grandi non è stata niente male per l'esterno mancino, che in quella successiva contro la Roma è subentrato nel finale.

PARAGONI - Giusto così, per non bruciarlo; il ragazzo va gestito facendogli fare esperienza ma senza esporlo a troppi rischi. Nonostante di personalità ce ne abbia da vendere: corsa e scatti sulla fascia, dopo aver conquistato Sarri gli è bastato poco tempo per convincere anche Pirlo delle sue qualità. Chi lo conosce bene dice che assomiglia a Theo Hernandez e Gosens (QUI la nostra intervista all'ex allenatore), due paragoni che fanno sognare i tifosi della Juventus che sperano di avere in squadra un futuro top player. "Andrà al Mondiale" ci assicurano.

BALLOTTAGGIO - Fiche puntata su Frabotta che stasera avrà la possibilità di mettersi di nuovo in vetrina con l'obiettivo di stupire ancora. Con Alex Sandro infortunato Pirlo non ci ha pensato un attimo a puntare su di lui. E' stato chiaro: non serve prendere nessuno dal mercato, il vice è già in casa. L'anno scorso Alex Sandro è stato spesso alle prese con problemi fisici ma non aveva alternative, oggi c'è Frabotta che vuole approfittare di ogni occasione per tenersi stretta la Juve e magari, perché no, ribaltare le gerarchie sulla fascia. Cresciuto nel Savio (una delle migliori società di Roma), Gianluca è arrivato dal Bologna nell'ambito dell'operazione Orsolini. Stretta di mano, affare fatto. 

IL RINNOVO - In estate la società ha rifiutato tante offerte di prestito dalla Serie B, per Frabotta c'è un piano ben preciso che passa dal rinnovo del contratto: si sta lavorando a un prolungamento dal 2023 al 2025 con aumento dell'ingaggio di circa 100mila euro. La Juve sorride e si gode il suo gioiellino, Pirlo lo (ri)lacia col Crotone: Frabotta in rampa di lancio, 'spaventa' Alex Sandro.