Alessandro Del Piero nasce a Conegliano Veneto, in provincia di Treviso, il 9 novembre del 1974. Cresciuto come attaccante nel San Vendemiano, nel 1988 si trasferisce al Padova, in cui colleziona 14 presenze e 1 gol in Serie B, facendosi notare dalla Juventus, che lo accoglie a Torino nel 1993. E' l'inizio di una meravigliosa avventura, terminata soltanto 19 anni più tardi da capitano e da leggenda indiscussa nella storia bianconera. Con la Vecchia Signora conquista 6 scudetti, oltre ai due cancellati da Calciopoli, una Coppa Italia, quattro Supercoppa Italiana, una Champions League, una Coppa Intercontinentale e una Supercoppa Europea. Soprattutto, però, scrive pagine indelebili nell'epopea bianconera, collezionando record e imprese rimaste a oggi primati indiscussi per la Juventus.
 
I RECORD - Nessuno come Del Piero nella storia bianconera: 705 presenze ufficiali con 290 gol, 513 nei campionati italiani con 208 reti, di cui 478 con 188 marcature in Serie A, 130 con 54 gol nelle competizioni europee e 11 delle 19 stagioni da capitano della Juventus. Cui aggiungere 91 presenze nella Nazionale italiana, con 27 gol e la conquista del Mondiale nel 2006 in Germania. Nel 2012, dopo aver conquistato il primo scudetto dell'era di Antonio Conte, Del Piero lascia Torino per trasferirsi prima al Sydney FC in Australia e poi al Delhi Dynamos in India, dove chiude la carriera. Oggi è opinionista per Sky Sport, oltre che imprenditore di successo. E, nel giorno del suo 44esimo compleanno, tutti i tifosi della Juventus si uniscono in un grande coro di auguri, per la propria leggenda.

Conoscete tutto sui 19 anni di Del Piero alla Juventus? Scoprite cinque curiosità sulla sua avventura in bianconero nella nostra gallery dedicata.