Juventus e Inter... "gufano" Milan e Atalanta. Come riportato da Calcio e Finanza, infatti, qualora queste ultime due squadre venissero eliminate dalla Champions League alla fase a gironi, bianconeri e nerazzurri potrebbero incassare più soldi: in ballo ci sono i ricavi legati al cosiddetto market pool, ovvero la parte di diritti tv che l'Uefa distribuisce alle partecipanti alle Coppe europee, diversa da Paese a Paese.

Ipotizzando che Milan e Atalanta si fermino alla fase a gruppi, con Inter e Juventus eliminate subito agli ottavi, le cifre dei ricavi sarebbero le seguenti:
- Inter: 5,7 milioni;
- Juventus: 5,7 milioni;
- Milan: 4,3 milioni;
- Atalanta: 4,3 milioni. 

Se tutte e quattro, invece, dovessero passare agli ottavi, venendo subito eliminate, le cifre diventerebbero le seguenti:
- Inter: 5 milioni;
- Juventus: 5 milioni;
- Milan: 5 milioni;
- Atalanta: 5 milioni.

Se, infine, una sola tra Milan e Atalanta dovesse superare i gironi e poi tutte e tre le italiane rimaste venissero eliminate agli ottavi, le cifre sarebbero le seguenti:
- Inter: 5,3 milioni;
- Juventus: 5,3 milioni;
- Milan o Atalanta: 5,3 milioni;
- Milan o Atalanta: 4 milioni.

Ovviamente poi, nel caso di eliminazione sia di Milan e Atalanta, la forbice della differenza per quanto riguarda il market pool si amplierebbe in base al numero di partite che nerazzurri e bianconeri giocherebbero dagli ottavi in poi, fino a un massimo di 6,8 milioni per ciascuna squadra, qualora entrambe arrivassero in finale.