Rimettiamo le cose in ordine.
Allora. L'Inter non vuole ammetterlo, ma sta litigando di brutto col proprio Capitano - Mauro Icardi - e ancor di più con la moglie nonché sua procuratrice - Wanda Nara (plagiata da Maurito) - per il rinnovo di contratto.

Schiacciasassi Zhang dichiara che presto le parti si incontreranno e sistemeranno tutto, ma Icardi pretende uno stipendio adeguato, che, come minimo, significa 8 o 9 milioni di euro l'anno al posto dei 4,5 attuali.

Marotta, intanto, pianifica il mercato nerazzurro dell'estate (perché, ha detto sempre Schiacciasassi Zhang, “nella finestra di gennaio non possono essere presi top-player”) e, dalle indiscrezioni raccolte in giro, starebbe puntando Dybala, che alla Juventus guadagna all'incirca quello che Icardi pretenderebbe dall'Inter e, finora, non ha ottenuto.

In sintesi: all'Inter vorrebbero accontentare il Capitano e sua moglie e, nello stesso tempo, portare via Dybala alla Juventus, proponendogli di sicuro un ingaggio superiore a quello attualmente percepito in bianconero (che significherebbe almeno 9 milioni annui).

So già cosa verranno a scrivermi ora sui commenti in pagina, e, soprattutto sui social, i tifosi interisti: “Non ti impicciare di ciò che fa l'Inter” o, in alternativa, “che ne sai tu di quanto può spendere l'Inter sul mercato”.

Mi impiccio semplicemente perché, di mezzo, c'è la Juventus e vorrei capire cosa ha in testa Marotta, che a quanto pare ha già avviato la strategia di disturbo nei confronti del suo ex club, cercando appunto di sottrarle dalla rosa uno dei suoi pezzi più pregiati. E, al tempo stesso, vorrei capire come farebbe l'Inter a permettersi Icardi e Dybala insieme, quando finora non è riuscita ad andare oltre i 4,5 milioni di contratto annui per il suo Maurito.
Pura curiosità giornalistica.

Fintanto che era stato direttore generale alla Juventus, Marotta aveva provato a portarsi a Torino il proprio pupillo Icardi, e che dei tentativi concreti ci fossero stati lo ha confermato più volte pure Wanda Nara, nonostante le smentite di Ausilio mai però confermate da Icardi.

La scorsa estate, prima del colpo Ronaldo, Juve e Inter avevano ragionato a lungo su uno scambio Higuain/Icardi, poi non andato in porto per le valutazioni dei rispettivi giocatori fatte dalle società e relativo conguaglio a favore dell'Inter.
Adesso Marotta, passato dall'altra sponda, ci riprova, proponendo stavolta lo scambio con Dybala.

Facciamo due conti.
Su Icardi l'Inter ha messo una clausola da 110 mln, che però Marotta vorrebbe togliere mentre Wanda lasciare.
La Juve ritiene apparentemente incedibile Dybala, ma parrebbe disposta a parlarne solo su proposte superiori ai 150 milioni.
Se l'Inter si mantiene sulle sue cifre, lo scambio più conguaglio a favore Juve si potrebbe fare.


Il problema è che Schiacciasassi Zhang ha palesato la volontà di trattenere Icardi, ritoccandogli (e non di poco) l'ingaggio e di voler arricchire la rosa con altri top-player. E Dybala sarebbe proprio uno di questi.

Prendiamo la calcolatrice: Icardi passerebbe ad uno stipendio da almeno 9 milioni, ai quali si aggiungerebbero gli ulteriori 9 di Dybala (il quale, di certo, non lascerebbe la Juve per andare a guadagnare uguale).
A tutto questo si aggiungerebbe il prezzo del cartellino della Joha, che - tenendoci basso - ammonterebbe ad almeno 150 milioni.

Domanda: l'Inter può permettersi un'operazione del genere?

Non metto in dubbio le possibilità finanziarie di Suning, mi chiedo soprattutto quanta libertà d'azione le verrà concessa dalla Uefa nel prossimo mercato estivo. Perché è vero che la procedura d'infrazione nei confronti del club nerazzurro è terminata, però è altrettanto vero che le sponsorizzazioni fatte personalmente da Suning (al netto delle plusvalenze di bilancio) sono state superiori al 30% e questo - sempre a causa del FPF della Uefa - dovrebbe nuovamente limitare la libertà d'azione dell'Inter sul mercato.

Una cosa è comunque certa: Icardi resterà all'Inter solo se otterrà ciò che vuole. Lo ha detto in tutte le salse Wanda, lo ha fatto capire esplicitamente Icardi attraverso i social. Pure Marotta ha dichiarato recentemente che Icardi dovrà guadagnare il giusto, ma nel momento in cui il Beppe riuscisse a far vestire la casacca nerazzurra pure a Dybala, Maurito e Wanda accetterebbero di incassare a fine mese uno stipendio inferiore a quello dell'attuale n°10 bianconero?

Io non mi dovrei impicciare dei fatti dell'Inter, ma visto che gli interisti già sognano di poter portare via alla Juve uno dei suoi giocatori migliori, facciano di conto, visto che - tra l'altro - Schiacciasassi Zhang vorrebbe comprargli pure Modric, e magari anche Kroos, e si facciano questa domanda: tra paletti Uefa e i pochi soldi incassati quest'anno dalla Champions, non è che ci stiamo allargando un po' troppo?