Una Juve che vola, in campo e in borsa. Il club bianconero si prepara ad affrontare la partita più importante della stagione - fino a qui - ma i risultati iniziano fuori dal terreno di gioco iniziano già ad arrivare: come riporta Tuttosport, in questo momento la Juventus vale un miliardo e settecentoventi milioni. Cifra record per il club che in questi giorni ha toccato i massimi storici per quanto riguarda il titolo in Borsa. Le azioni bianconere sono alle stelle, e l’effetto CR7 non è ancora terminato: tutti i ricavi sono aumentati e in ogni settore commerciale la crescita c'è stata, eccome. Ora le azioni della Juventus sono a quota 1,7060 euro per azione, in crescita del 2,19% (1,6720 euro era il massimo raggiunto dal titolo bianconero il 19 settembre scorso).

Dall'Atletico Madrid in poi, partita della svolta dopo il ko dell'andata, il titolo bianconero è cresciuto del 38,5%, in appena un mese. Da lì il boom, tra sponsor e successi sportivi, che potrebbero non fermarsi qui: qualora la Juve passasse il turno con l'Ajax, infatti, vedrebbe salire gli introiti della Champions da 93 milioni di euro, divisi in 17.1 milioni dal market pool, 15.3 dal bonus di partecipazione, 29.7 dal ranking storico decennale, 10.8 dai risultati sul campo e 9.5 dal superamento della fase a gironi e altri 10.5 per il superamento degli ottavi, a 104. Senza considerare gli incassi dal botteghino: l’Allianz Stadium dopo il record contro l'Atletico (5 milioni) potrebbe raggiungere oggi un nuovo massimo con 5.5 milioni di euro d'incasso.