Dopo la conferenza stampa Leonardo Bonucci ha parlato anche ai microfoni di SkySport. Queste le sue parole: 

INGHILTERRA - "La gara contro l'Inghilterra di domani è una partita importante a prescindere dai miei traguardi. È importante per il gruppo riprendere a giocare gare di un certo livello, inoltre giocarle in un grande stadio come quello di Milano e possibilmente portare a casa una vittoria che manca da troppo".

COSTRUIRE - "Vincere aiuta sempre a lavorare meglio. Sicuramente durante queste partite dobbiamo lavorare per mettere le basi e poi arrivare a marzo a fare le qualificazioni all’Europeo. Quelle saranno partite difficili e queste due servono proprio per questo. Non dimentichiamoci che il ranking della Nations League ci permetterebbe di essere testa di serie al sorteggio che ci sarà ad ottobre per questo dobbiamo portare a casa tutto quello che possiamo".

SENZA MONDIALE - "Non andare al Mondiale mi mette tristezza e delusione. Non dobbiamo nasconderci abbiamo fatto una cosa difficile da dimenticare non qualificandoci per la seconda volta consecutiva al Mondiale. È difficile da mandar giù ma questo è il calcio e nel calcio bisogna sempre dimostrare, dobbiamo guardare avanti, migliorarci e ricostruire ciò che pensavamo aver costruito in maniera forte durante l’Europa ma che piano piano si è andato a perdere. Da quella voglia di far squadra dobbiamo ripartire".

MANCINI - "Il mister dal primo giorno ha portato idee importanti e con queste abbiamo vinto un Europeo e siamo riusciti a costruire un grande gruppo. Oggi abbiamo provato diverse soluzioni ma l’importante è essere consapevoli che quando scendiamo in campo dobbiamo mettere in campo quelle idee. Io cerco soltanto di essere me stesso e di offrire ai compagni più giovani la mia esperienza e aiutarli come loro aiutano me. Poi le assenza in questi ultimi anni giocando così tanto, ci possono stare. L’importante è che chi c’è dia sempre il 100%".