Nemiche giurate, eppure talvolta alleate. La rivalità tra Juventus e Roma è un fatto storico, con i tifosi giallorossi che mal sopportano quelli bianconeri e viceversa. Eppure, negli ultimi anni, diversi sono stati gli affari fatti dai due club, con dirigenze che parlano e si ascoltano a vicenda per raggiungere i rispettivi interessi. L'ultima stretta di mano risale al giugno scorso, con la Juve che ha ceduto Spinazzola ai giallorossi e si è presa Luca Pellegrini. E avrebbe potuto essercene un'altra, solo qualche settimana dopo, se l'affare Rugani-Riccardi fosse andato in porto. Domani sera si ritroveranno all'Olimpico per una sfida importantissima in chiave scudetto e Champions, ma per ora è il mercato a tenere banco. 

L'IDEA - Roma-Juventus, infatti, sarà l'ennesima occasione per parlare di strategie future e di mercato, a margine della partita. A Paratici e alla dirigenza bianconera piacciono moltissimo Lorenzo Pellegrini e Nicolò Zaniolo, talenti italiani di una Roma che punta in alto, ma a cui la Juve vorrebbe far fare un deciso balzo in avanti. Viceversa, ai giallorossi intriga ancora F Federico Bernardeschi ederico Bernardeschi, che vive una stagione complessa, ma che ha i colpi del grande campione.  Secondo quanto riferisce La Stampa, Paratici punta forte sul tuttofare di Fonseca, nonostante abbia rinnovato il suo contratto fino a giugno 2024 solo qualche mese fa, ma segue anche il numero 7, ancora al centro di una trattativa per migliorare l'attuale accordo in scadenza nel 2022, con cui eliminare la pericolosa clausola da 30 milioni di euro. E se la Roma non dovesse centrare la Champions League tutto potrebbe essere più facile per la Juve...