Dopo Juventus-Genoa 3-1 ha parlato a Sky Sport anche Rodrigo Bentancur: "Nel primo tempo abbiamo fatto molto bene a livello di mentalità, siamo migliorati tanto ma dobbiamo ancora migliorare, perché nel secondo tempo siamo calati, abbiamo consegnato loro il pallone e preso gol. Sappiamo di dover fare il lavoro del primo tempo, ma per tutta la gara. Pirlo non ci ha detto niente su questo adesso, ma lo farà di sicuro martedì quando torneremo ad allenarci".

L'EVOLUZIONE DI RODRIGO - "Contro Napoli e Genoa ho avuto benne sensazioni, so di dover migliorare ma voglio continuare su questa strada".

RONALDO NERVOSO - "È la sua mentalità, grazie alla quale è diventato uno dei migliori al mondo. Quando non segna lui si sente male non verso la squadra, ma verso se stesso, perché vuole essere in grado di segnare ogni partita. Noi siamo contenti del lavoro che fa e speriamo riesca a segnare la prossima volta."

L'ATALANTA - "Sarà una sfida importantissima, tosta, anche perché l'Atalanta sta lì con noi e vuole la qualificazione in Champions League. In ogni caso anche lo scudetto, per quanto lontano, è matematicamente ancora alla nostra portata: dobbiamo continuare ogni partita a vincere per arrivare al nostro massimo alla fine della stagione".