Dopo una lunga attesa è finalmente uscita quest'oggi "All or Nothing", la docu-serie prodotta da Amazon per una vera e propria full immersion nel mondo Juventus della scorsa stagione. E non si sono fatte attendere le reazioni dei tifosi, molti dei quali non hanno resistito alla tentazione del "binge watching", guardando gli otto episodi tutti in una volta, per poi condividere le loro impressioni sui social (nonostante i "rimproveri" di chi, non avendo ancora cliccato play, già presagiva il rischio spoiler). 
Ma che cosa ne è uscito? Se molti bianconeri non esitano a "riscattare" Pirlo, riconoscendone l'umanità e soprattutto le idee di gioco, tanto da dirsi pronti a dargli un'altra possibilità sulla panchina della Juve, altri attaccano Bonucci per la sua eccessiva "carica" nello spogliatoio, mentre altri ancora rimpiangono Ronaldo per il suo talento, la sua leadership e la sua voglia di vincere, ancor più dopo aver visto le sue lacrime post Juve-Porto. Unanime sembra essere anche il coro per la simpatia di McKennie, con i suoi aneddoti su pastasciutta e caffè, così come per la juventinità già riscontrata in Chiesa e per... l'assenza di Dybala, evidentemente poco considerato dalle telecamere di Amazon.

Nella nostra gallery una "carrellata" di commenti apparsi nelle ultime ore su Twitter: