Giorgio Chiellini, nel secondo episodio di All or Nothing, parla così del suo momento e della Juventus.

DOPO L'INFORTUNIO - "A 35 anni ho avuto il grande infortunio della mia carriera. Non è semplice da accettare, è la tua vita, la vivi al 100% e di più. Non è semplice per me, perché sono sempre stato parte della squadra. Ora combatto per stare bene e togliermi le ultime soddisfazioni della carriera". 

IL LAVORO CON L'ASSOCIAZIONE INSUPERABILI - "Questi ragazzi hanno un'energia dentro immensa. Ci ho passato tanto tempo e sono davvero speciali. La gioia che riesco a dare ti apre il cuore, hanno una forza interiore che permette di superare le disabilità con una forza incredibile. Per me è stato difficile con la rottura del ginocchio, i ragazzi mi hanno mandato i messaggi dicendo: ora sei uno di noi, perché hai le stampelle". 

CHAMPIONS - "Quest'anno per noi è un anno da affrontare come sfida. A questo aggiungiamo il sogno di ogni juventino che si porta dietro dal lontano Novantasei. Quello di cercare di arrivare in fondo e vincere la Champions League".