Massimo Ambrosini, a Tuttosport, ha parlato di Pirlo e della Juventus.
 
PIRLO ALLENATORE - "Sorpreso? Secondo me non se lo aspettava nemmeno lui. E i risultati sono positivi, considerando che non ha avuto tempo per provare e sperimentare. Da un po’ di partite la Juventus ha una identità precisa. Deve sistemare qualcosa, come tutti, ma Andrea ha una idea chiara che mira al dominio del gioco. Ha elementi determinanti e altri che si stanno rivelando tali. Penso a Chiesa, che prima non riusciva a rendere e adesso ha trovato la modalità per essere decisivo. Poi Morata, che è fondamentale. McKennie è una scoperta: sa fare tutto, è intelligente, come Ramsey. Loro due hanno i tempi di gioco per un certo tipo di calcio in cui tempo e spazio sono decisivi". 
 
BALLARDINI - "È la persona cui devo di più nel calcio. Non solo perché da attaccante mi ha spostato a centrocampo, ma stare quattro anni insieme allo stesso tecnico nelle giovanili non è normale: mi è successo a Cesena. Abbiamo preso il meglio da lui, sono passati quasi trent’anni e ricordo ancora i suoi allenamenti. Tra i 13 e i 16 anni i ragazzi sono spugne. E aveva anche metodi duri: a livello mediatico sembra pacato, ma non è così...". 
 
LINEA VERDE -
"La politica dei giovani va avanti da anni e si è sempre scontrata con la logica del calcio, che impone il raggiungimento degli obiettivi. Ai giovani serve tempo. Il Milan ha potuto fare questa scelta perché non aveva l’assillo di una vittoria di un certo tipo. Sta testimoniando che puoi ottenere successi anche con i giovani, preparando un futuro importante. Ai miei tempi era diverso: sono entrato in una base solida in rossonero. Come, per esempio, Kulusevski alla Juventus. Lui è più avvantaggiato". 
 
INTER-JUVE -
"Spero di vedere due squadre che abbiano voglia di mettere un segno. È una partita che può indirizzare un percorso tra chi vuole rimanere in alto (l’Inter) e chi vuole agganciarsi (la Juventus). Penso a un match molto aperto, tra avversarie che, a questo punto del campionato, possono ancora giocare liberamente".