Il mercato è fermo, ma è destinato a muoversi. Aspettando Manuel Locatelli, aspettando soprattutto il segnale definitivo di Cristiano Ronaldo. Intanto alla Continassa si lavora e Max Allegri ha le idee chiare nonostante ai suoi ordini oggi ci sia una rosa ridotta ai minimi termini rispetto a quella che allenerà a pieno regime. Ci sono Paulo Dybala e Weston McKennie, poi il partente Gianluca Frabotta e il terzo portiere Carlo Pinsoglio. Inoltre un gruppetto di giocatori di rientro dal prestito: Mattia Perin sarà il vice-Szczesny, Luca Pellegrini e Mattia De Sciglio si giocheranno il posto da vice Alex Sandro, Marko Pjaca è di passaggio, mentre Daniele Rugani attende di capire il futuro di Merih Demiral. Infine tanti giovani di belle speranze, alcuni resteranno a fare da spola con l'Under 23, altri andranno via in prestito. In tutto questo Allegri prende le misure e ha già in testa la Juve che vorrà vedere, sotto ogni punto di vista. Una rosa senza esuberi, un sistema di gioco che partirà dalla base della difesa a 4 e del centrocampo a 3, le richieste sul mercato. 

Scopri i punti fermi della nuova-vecchia Juve di Max Allegri in gallery.