Uno degli aspetti della gestione Pirlo che avevano fatto storcere di più il naso era la mancanza di una vera formazione tipo, l'impressione che tutta la scorsa stagione sia stata un grande esperimento. Addirittura 52 formazioni diverse in altrettante gare. Qualcosa che Max Allegri, tornato sulla panchina della Juventus dopo oltre due anni, vuole decisamente mitigare.

Quantomeno, come fa notare la Gazzetta dello Sport oggi in edicola, l'allenatore toscano vuole partire da alcuni punti fermi, pur riservandosi la licenza di cambiare modulo talvolta per necessità (del resto, la duttilità è un suo punto di forza). La base sarà la difesa a 4, poi a centrocampo e in attacco si vedrà in base a chi resterà e chi andrà via in questo mercato. 

Ecco le certezze di Max: