Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria per 4-1 contro l'Udinese. Queste le sue parole:

ATLETICO - "Credo di avere solamente un terzino, difficilmente recupererà De Sciglio. O gioca Spinazzola, o Caceres nei tre, qualcosa bisogna fare perché bisogna fare una partita di tecnica, ampiezza. Saremo pronti".

LA PARTITA - "Son stati bravi, ci siamo preparati bene. Ci mancano cinque vittorie per lo scudetto, indipendentemente da quanto fa il Napoli. 75 è una bella quota arrivati a questo punto. Bisogna migliorare singolarmente nei controlli e nel giocare in verticale".

IL RISULTATO - "Martedì andrebbe molto bene, ma sarà una partita diversa. Ci servirà più precisione e lucidità. Dobbiamo arrivare in fondo e celebrare due o tre trofei".

BARZAGLI - "Caceres terzino che spinge? La vedo dura. A tre può essere una soluzione. Barzagli vediamo come sta, ci è dispiaciuto molto. Douglas Costa quasi recuperato, sarà a disposizione".

KEAN - "Ha fatto bene a restare alla Juventus, deve migliorare molto nei movimenti. Lui è molto bravo, è del 2000 e deve ancora imparare".

ATLETICO-JUVE PER ALLEGRI - "Credo che abbiamo lavorato molto bene in questi quattro anni e mezzo, ci siamo sempre giocati la Champions. Sono arrivato nello scetticismo, siamo arrivati per cinque volte agli ottavi e per due volte in finale. Le finali vanno vinte, ma abbiamo trovato due squadre importanti. Se non riusciamo quest'anno sarà l'anno prossimo magari. A quello che dicono verso di me sono abituato".

LA PARTITA PIU' IMPORTANTE - "Il ragionamento è sbagliato, perché con la società e con quelli che lavorano alla Juventus c'è un ottimo rapporto. E' vero che le storie finiscono, stiamo andando verso l'ottavo scudetto, abbiamo vinto la Supercoppa. Stiamo facendo un buon lavoro, Champions? Create aspettative troppo alte. E' un'ossessione, giocare la Champions dev'essere una gioia. Sono fiducioso, dopo cinque anni alla Juventus spero di poter continuare".