Massimiliano Allegri non si nasconde, anzi. L'allenatore della Juventus ha parlato dal Samsung District, in occasione del lancio del nuovo Galaxy A9 - primo cellulare al mondo con 4 fotocamere - dov'era testimonial d'eccezione per la nota partnership con l'azienda di telefonia. Ai microfoni dell'Ansa, Allegri ha tracciato la strada per il futuro e il presente della Juve, spiegando: "Dopo 7 scudetti e 4 coppe Italia consecutive, puntiamo all'Europa, sfiorata nelle due finali di Champions raggiunte negli ultimi 4 anni".

RONALDO - 
“Credo che Cristiano vada gestito normalmente, come sempre. Facendogli sentire la nostra vicinanza, come ho già detto in conferenza. Se poi fa come a Udine, dove ha segnato un gol straordinario...”.

RECORD 10 SU 10 - “Mi ricordo quando il Milan di Capello vinse col mio Pescara 5-4 e il mister disse che non avrebbero più perso dopo aver portato a casa quella partita. Ed effettivamente andò così... ma la verità è che vanno vinte una alla volta, già alla ripresa avremo il Genoa che ha appena cambiato allenatore e non sarà agevole”.

INFORTUNATI - “Douglas Costa sta bene, ci sarà già contro il Genoa. Khedira? Non è detto, vedremo”.

OBIETTIVI DI MERCATO - "Rabiot? Non ha senso parlarne ora. Pogba? Gioca a Manchester e lo dobbiamo affrontare in due partite fondamentali per il passaggio del turno in Champions League".

ADDIO DI MAROTTA - "E' un addio che responsabilizza tutti, poi più avanti ci sarà una riorganizzazione interna della società come ha detto bene il presidente Agnelli. C'è comunque grande dispiacere, anche a livello affettivo".