Durante il primo episodio di "All or Nothing: Juventus", Fabio Paratici, l'ex uomo mercato bianconero oggi al Tottenham con Antonio Conte, ha parlato del cambio in panchina, con Pirlo al posto di Sarri, e della filosofia bianconera in termini di progettualità: "Questo è un anno durissimo, di grandi decisioni, scelte coraggiose. Senza costruire, non puoi vincere. Ci è stato inculcato questo dal presidente: bisogna cambiare prima di dover cambiare".

IL RETROSCENA SU RONALDO - Poi racconta un retroscena sull'arrivo di CR7. "Ho fatto una premessa dicendo 'non ridete e non buttatemi fuori'. Dico 'potremmo acquistare Cristiano' e ho spiegato l'idea. Ed è andata". "Servono leggerezza e molta programmazione, poi anche piani A, B e fino a M e N come riserva....", ha aggiunto, prima di riportare a Torino Alvaro Morata.