23 settembre 2015: sono passati esattamente sette anni da quel Juventus-Frosinone, terminato 1-1 con il beffato pareggio di Blanchard all'ultimo secondo. In quella gara scriveva per la prima volta il suo nome sul tabellino dei marcatori in maglia bianconera Simone Zaza, perfetto attaccante di riserva, ma per l'occasione in gol da titolare. Zaza da quel giorno in poi, nonostante il gol da titolare, divenne il perfetto dodicesimo, fino all'apoteosi del celebre Zaza 88, con il gol del sorpasso in testa alla classifica al Napoli. Poi, non accettando la panchina, ha scelto altre strade, ma i tifosi bianconeri conservano senza dubbio un bel ricordo delle sue prestazioni.