Sime Vrsaljko, ieri, ha detto di stare bene a Madrid, ricacciando, come ovvio, le voci di mercato. Tuttavia è naturale che le 5 presenze collezionate fin qui non possono lasciarlo soddisfatto. L'ennesima prova che per Simeone non è certo un pilastro. Il presidente dei Colchoneros, Enrique Cerezo Torres, a Radio Kiss Kiss non ha escluso, per questo motivo, il suo addio già a gennaio. Scegliendo con attenzione le parole, ovviamente: “Ad oggi ancora non ho sentito il presidente del Napoli De Laurentiis per Sime Vrsaljko. Posso dire che il calciatore ha la nostra fiducia, oltre che un contratto lungo. Non escludo che il Napoli possa farsi sentire per il mercato di gennaio. E’ ovvio, comunque, che sarà la volontà del calciatore a fare la differenza ma al momento Vrsaljko è concentrato per la sua stagione con l’Atletico Madrid. A gennaio se ne riparlerà e vedremo cosa potrà accadere”.

Il Napoli è in prima fila, anche per necessità, dopo il ko di Ghoulam, ma la Juve, che aveva valutato il profilo del croato già ai tempi del Sassuolo, potrebbe tornare prepotentemente in corsa. Più a giugno che a gennaio, a dire il vero. Tanto dipenderà anche da come decideranno di muoversi Marotta e Paratici, che potrebbero prendere contatti con l'entourage del giocatore con largo anticipo. La prospettiva di raccogliere l'eredità di Lichtsteiner alla Juve potrebbe fargli gola.