AGGIORNAMENTO 23.15 - Arriva la risposta di Keita. Qui il suo cinguettio.

AGGIORNAMENTO 22.30 - Confermato: Keita non ci sarà contro la Juve. Inzaghi non lo convoca neppure. Qui la lista completa dei convocati biancocelesti.

AGGIORNAMENTI 21.45 - Keita potrebbe saltare la sfida con la Juve! Qui tutti i dettagli.

AGGIORNAMENTO 18.45 - Si sono concluse le conferenze. Queste le parole di Buffon, che ha parlato anche del 10 a Dybala, e questa la conferenza di Massimiliano Allegri

AGGIORNAMENTO 18.15 -
Inizia la conferenza stampa di Massimiliano Allegri e Gianluigi Buffon. 

AGGIORNAMENTO 18.10 - Juve arrivata all'Olimpico: il video del sopralluogo. Si avvicina il momento delle conferenze. 
AGGIORNAMENTO 18 - La Juventus ha raggiunto lo Stadio Olimpico per un sopralluogo del terreno di gioco prima della conferenza stampa di Massimiliano Allegri e Gianluigi Buffon.  AGGIORNAMENTO 17.15 - La Juventus è sbarcata a Roma. In gallery tutti i tweet bianconeri in diretta dalla capitale.  
AGGIORNAMENTO 17 -
In conferenza stampa ci sono Simone Inzaghi (leggi qui), tecnico della Lazio, e Senad Lulic (leggi qui), nuovo capitano biancoceleste.
AGGIORNAMENTO 16.35 - E' arrivata la Supercoppa in sede di conferenza stampa, dove tra poco parleranno Simone Inzaghi, tecnico della Lazio, e Massimiliano Allegri, oltre a Gianluigi Buffon e Senad Lulic. 
 
AGGIORNAMENTO 15.45 - Si parte per Roma! Nella nostra gallery tutti i tweet dei bianconeri in viaggio verso la capitale.
  AGGIORNAMENTO 14.30 - I 23 convocati di mister Massimiliano Allegri (leggi qui).

AGGIORNAMENTO 13 - Le probabili formazioni:

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Douglas Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Hoedt, De Vrij, Wallace; Lulic, Milinkovic, Leiva, Parolo, Marusic; Immobile, Keita.

Parte la caccia all'ottava Supercoppa Italiana per la Juventus, che domani sera affronta la Lazio nella prima partita ufficiale della stagione 2017/18. Dopo la sconfitta di Doha a dicembre, che è costata il successo nella competizione contro il Milan ai calci di rigore, i bianconeri sono motivati più che mai a conquistare il trofeo e, con esso, il record assoluto, attualmente condiviso proprio con i rossoneri.