Inutile nasconderlo: Gonzalo Higuain ha deluso le attese nel doppio confronto da grande ex contro il Real Madrid, che ha visto la Juventus eliminata tra le lacrime e le polemiche all'ultimo secondo della doppia sfida. Mai decisivo, il Pipita, che ha avuto un paio di grandi occasioni per scrivere il proprio nome a tabellino tra andata e ritorno. E Massimiliano Allegri, non a caso, ha voluto spronarlo e scuoterlo nella conferenza stampa della vigilia alla partita odierna contro la Sampdoria: "A Benevento è stato decisivo quando è entrato. Da qui alla fine deve essere l’uomo determinante per portarci a vincere lo scudetto". Poche storie e nessun fantasma da trascinare da qui alla fine: Higuain deve essere decisivo.

VERSO IL NAPOLI - Non manca poi tanto al prossimo 22 aprile, quando la Juventus affronta il Napoli nella sfida probabilmente decisiva sulla strada verso il settimo scudetto consecutivo. Come ricorda oggi Tuttosport, Higuain non segna dallo scorso 14 marzo e, già oggi contro la Sampdoria, è atteso al pronto riscatto, dopo aver mancato il gol in un mese decisivo per le sorti della stagione bianconera. Allo scontro diretto contro i partenopei, che all'andata venne deciso proprio da una sua prodezza e da una sua eccellente prestazione, Higuain deve arrivare nelle migliori condizioni, atletiche e soprattutto mentali. Forza, Pipita! 

I numeri di Higuain quest'anno, mese per mese, nella nostra gallery dedicata.