Si accende il derby d'Italia per Patrik Schick: il talento classe '96 della Sampdoria ha attirato su di sé l'interesse dei maggiori club italiani ed europei, ma da settimane sono soprattutto Juventus e Inter a contenderselo. Suning si è mossa con largo anticipo, fattore che - unito agli ottimi rapporti con la dirigenza blucerchiata, mantiene i nerazzurri in posizione di vantaggio. L'accordo per pagare la clausola rescissoria da 25 milioni di euro è stato già trovato, con la strategia che prevede di lasciare l'attaccante ceco per un'altra stagione agli ordini di Giampaolo. L'Inter, tuttavia - come riferito da Calciomercato.com - deve attendere ancora per firmare i contratti dell'operazione, poiché il Fair Play Finanziario impone prima di ufficializzare e completare le cessioni necessarie entro il 30 giugno. Per questo, dietro le quinte, la Juve continua a lavorare per il colpo Schick. 

PIANO JUVE - La punta della Sampdoria è particolarmente apprezzata dal connazionale Pavel Nedved, in pressing sul giocatore e il suo entourage con la richiesta di prendere ancora tempo, così che la Juve possa entrare prepotentemente in scena anche con il club di Ferrero. Lo scippo ai rivali interisti è ancora possibile, almeno finché i nerazzurri non chiuderanno l'affare. I campioni d'Italia hanno una diversa strategia: attualmente però non hanno ancora manifestato la volontà di pagare la clausola né di lasciare il giocatore un anno alla Samp in prestito.