La Juventus accede agli ottavi di Champions League battendo 2-0 in trasferta l'Olympiacos. Una vittoria netta, nonostante qualche sofferenza di troppo a cavallo tra primo e secondo tempo, con i greci che possono recriminare anche per una clamorosa traversa colta prima del raddoppio bianconero. Queste le pagelle del match a cura de ilBiancoNero.com

SZCZESNY 7 -
Djurdjevic lo risveglia dal torpore poco prima dell’intervallo: parata da Buffon, non da vice. Poi il grande intervento su Marin.

DE SCIGLIO 6.5 - Si presenta al Karaiskakīs con un bel suggerimento per Dybala. Mai in difficoltà, anche quando gli avversari alzano il ritmo.

BENATIA 5 - Nel primo tempo si addormenta e si fa beffare da Odjidja. E’ chiaramente in fiducia, ma staccare la spina in un match del genere è peccato mortale. 


BARZAGLI 6 - Rimedia al primo grave errore di Benatia con calma olimpica. Fino al problema fisico che lo costringe a lasciare il campo, è il più convincente della difesa (dal 70’ RUGANI 5.5 - Ben Nabouhane lo brucia e bacia la traversa. Disattenzione grave). 


ALEX SANDRO 5 - Il bel cross per Cuadrado illude un po’ tutti: no, questo non è ancora il vero Alex Sandro. Dopo l’assist, si perde Djurdjevic nella prima clamorosa occasione dell’Olympiacos. E la sua fascia è sempre terreno di caccia dei greci.

KHEDIRA 5.5 - Ancora poco convincente nella linea a due: sotto ritmo può ancora dire la sua, ma i polmoni non aiutano più. 


MATUIDI 6 - Con quel suo passo un po’ scoordinato, sembra sempre sul punto di perdere la palla (e stasera è spesso accaduto). Ha però il merito di dare il via all’azione dell’1-0 Juve.

CUADRADO 6.5 - ‘Vi eravate dimenticati di me?’. Quarta rete in stagione, la prima in questa edizione della Champions League: come al solito, pesantissimo (dall’84’ BERNARDESCHI 6.5 - Primo gol in carriera in Champions. E che gol: ottimo biglietto da visita per guadagnarsi l'agognata maglia da titolare). 

DYBALA 5 - Mastica il sinistro alla prima occasione davanti a Proto. E’ il segnale di un’altra serata ‘no’: una valanga di giocate fallite, viene sostituito da un furioso Allegri (dal 62’ PJANIC 5.5 - Entra in campo e la qualità della Juve non aumenta. Brutta notizia). 

DOUGLAS COSTA 6 - Tecnicamente, nessuno come lui. Poi c’è la capacità di prendere sempre la decisione più corretta: quella al brasiliano manca. Ma quanti pericoli su quella corsia per l’Olympiacos!

HIGUAIN 6 - Non è il San Paolo, non è la serata del Pipita. Che si sbatte in ripiegamento e, come al solito, corre per due. Per stasera basta.

All. ALLEGRI 6 - La sua Juve va in vantaggio e soffre ancora: ma stavolta l'avversario non è il Napoli e il prolungato 1-0 non ha giustificazioni. Applausi per il passaggio del turno e poco più. 

OLYMPIACOS: Proto 6.5; Elabdellaoui 5.5, Engels 5.5, Nikolaou 5, Koutris 5; Tachtsidis 5.5, Romao 6, Odjidja 6.5 (dal 62’ Fortounis 6); Pardo 6, Djurdjevic 6.5 (dal 71’ Ben Nabouhane 6), Sebà 5 (dal 45’ Marin 5.5). All. Lemonis 5.5