Beppe Marotta, ad della Juventus, ha parlato ai microfoni di Premium Sport prima del fischio d'inizio di Sassuolo-Juventus. Riflettori puntati sul dopo-Barcellona: "Problemi? No, si tratta di constatazioni, non è stata una partita perfetta a Barcellona. Abbiamo fatto bene nei primi 45 minuti e poi siamo andati in difficoltà. Su questo deve lavorare la Juve, ma in campo c'era un fenomeno come Messi". 

INFORTUNIO DE SCIGLIO - "Non complica i piani, non abbiamo a disposizione un calciatore importante ma abbiamo una rosa numerosa con giocatori eclettici. Credo che De Sciglio possa essere sostituito".

LICHTSTEINER ESCLUSO DALLA CHAMPIONS - "Howedes non era disponibile per Barcellona e potrebbe fare il terzino destro. La scelta di escludere a malincuore Lichtsteiner è stata presa da tutti, con l'allenatore che si confronta con la società. E' accaduto questo imprevisto che può capitare anche ad altri giocatori, come Conti del Milan".

HIGUAIN - "Se siamo contenti di aver speso 90 milioni per Higuain? Se pensiamo alla stagione passata, abbiamo ottenuto il massimo. Abbiamo raggiunto la vittoria in Italia e la finale di Champions, abbiamo perso la finale contro il Real Madrid che è la più forte al mondo. Higuain è un componente della rosa, non basiamo sul singolo. Lui non è solo un goleador, ma un profilo importante della squadra".

PROCESSO AD AGNELLI - "La preoccupazione è sinonimo di saggezza, che tutti devono avere. Si tratta più di una richiesta emotiva che giuridica da parte della Procura. Confidiamo - come ha espresso il nostro difensore - nella valutazione dei fatti. Siamo ottimisti e sereni".