Dopo un Mondiale Under 20 chiuso al terzo posto e sicuramente da protagonista, Andrea Favilli si sta godendo le meritate vacanze, ma intanto il suo futuro si muove e prende forma. L'attaccante classe '97, infatti, saluta definitivamente il Livorno, piazza con cui non è mai scoccata la scintilla (per usare un eufemismo). L'Ascoli, infatti, l'ha riscattato, come previsto. Lo rende nota la stessa società bianconera sul suo sito ufficiale: "L’Ascoli Picchio FC 1898 S.p.A. comunica di aver esercitato dall’AS Livorno Calcio il diritto di opzione per  l’acquisizione a titolo definitivo dell’attaccante Andrea Favilli per un corrispettivo di 3 milioni di euro. L’Ascoli Picchio aveva sottoscritto con il calciatore un contratto fino al 30 giugno 2021".

LA JUVE - Adesso la palla passa alla Juve. Non è un segreto che in regia ci sia sempre stata la società bianconera, che in estate era stata protagonista di un autentico braccio di ferro con il Livorno per tenerlo a Torino (dopo un'annata con la Primavera chiusa da capocannoniere). Ora è il momento di prendere le decisioni. In Corso Galileo Ferraris c'è l'idea di acquisirne subito il cartellino e poi girarlo in prestito. Per accoglierlo c'è la fila. Dall'Ascoli, che preme per una conferma e che punta anche sul riconoscimento per aver fatto da partner e aver a tal punto valorizzato il ragazzo, fino ad Atalanta, Chievo e Sampdoria, pronte a dargli una chance in Serie A: