La linea verde che vuole seguire la Juve va avanti: l’operazione “svecchiamento” della rosa porta a guardare con interesse giovani talenti non solo in casa nostra, come i già bianconeri Spinazzola e Caldara giusto per citarne un paio, ma anche all’estero. Uno di questi sarebbe Arthur Masuaku, terzino sinistro in forza al West Ham. Come conferma il suo procuratore Francesco Ligenti ai microfoni di calcionapoli24.it, il 24enne francese ma naturalizzato congolese sarebbe un osservato speciale della Juve da qualche anno: “La Juventus è stato il primo club a mandare gli osservatori per studiarlo da vicino, quattro anni fa con il Valenciennes, in Ligue One. Tre anni fa avevamo quasi firmato con il Genoa, ma l'Olympiacos ha creato problemi sul trasferimento ed è saltata la trattativa. A noi interessava portarlo fuori dalla Grecia e così abbiamo firmato con il West Ham e ci siamo trovati bene. Ho proposto Arthur anche a Napoli e Milan e forse ora si sono accorti di lui. L’Italia è la nostra meta, speriamo di riuscire ad arrivarci già a gennaio”.

Stando a quanto afferma l’agente di Masuaku, la Juve sarebbe in vantaggio, ma non è sola: “Per ora ci sono in corsa Juventus, Napoli e Genoa, è un loro vecchio pallino. La valutazione del cartellino si aggira intorno ai 9-10 milioni. Gli Hammers lo hanno pagato 7 due stagioni fa”. C’è però una condizione per arrivare in bianconero: “Alla Juventus andrebbe solo se i bianconeri cedessero Alex Sandro”. Al momento quindi si dovrebbe prima liberare un posto per il giovane terzino, e il Napoli pressa: "A Cristiano Giuntoli Arthur è sempre piaciuto, non so se per l'uscita di Ghoulam, però certo sarebbe un ricambio generazionale di lusso".