Ci risiamo. Questa sera, alle 20.45, la musichetta della Champions League tornerà a suonare all'Allianz Stadium, che si prepara a ospitare la sfida tra la Juventus e il Tottenham. Una partita che, per la prima volta negli ultimi anni, arriva in un momento chiave nella lotta scudetto e rischia di distrarre i ragazzi di Max Allegri dal testa a testa col Napoli, che si preannuncia destinato a durare fino a maggio. E, inevitabilmente, risveglia le speranze di milioni di tifosi juventini di riuscire - finalmente - a conquistare quella coppa maledetta, alzata per l'ultima volta da capitan Vialli all'Olimpico di Roma nel 1996.

Prendendo spunto da quello che tanti amici interisti e milanisti mi ripetono da settimane ("#finoallafinale"), penso sia corretto evitarsi un'altra sofferenza e quindi non guardare la gara di questa sera. Se anche la Juve dovesse passare il turno e magari arrivare fino alla finale di Kiev, poi tornerebbe a casa con le ossa rotte. Solo scaramanzia, dite? Può essere. Ma, nel caso vogliate seguire il mio consiglio, ecco un decalogo di cose da fare anziché guardare l'inutile partita dello Stadium. E, fidatevi, molti dei consigli arrivano direttamente dai tifosi delle due milanesi, abituati da anni a occupare i loro martedì e mercoledì sera in modi alternativi alla Champions e, di conseguenza, sono di prima qualità.

Dieci consigli, dieci alternative per passare una sera serena e senza coltivare aspettative che, poi, rischiano di essere dolorosamente deluse. Se però queste non dovessero essere riuscite nemmeno a scalfire la vostra voglia di guardare la partita, godetevela. E, come sempre, forza Juve!