Iniziata oggi la prima fase di vendita dei biglietti e dei pacchetti viaggio attraverso il sito 2017Cardiff.it, unico canale ufficiale dei 18 mila tagliandi a disposizione della Juve gestiti dall'agenzia Alessandro Rosso srl. E se il servizio è apparso decisamente migliore e più fruibile rispetto al disastro di Berlino2015, ecco che è però esploso un caso risolto solo tramite un tam tam tra tifosi: per completare l'operazione di acquisto, per chi volesse procedere con pagamento tramite bonifico e non con Carta di Credito, era necessario utilizzare un IBAN che però risultava sbagliato. 

Questo l'IBAN CORRETTO: IT 72 M 03268 01604 052270014212  

L'errore invece vedeva due '5' affiancati, con relativa impossibilità di effetuare il versamento. Tanti i tifosi rimasti spiazzati e non mancano le situazioni di chi ha perso la priorità non capendo come risolvere la questione entro i 120 minuti a disposizione per effettuare il pagamento dopo aver vinto la corsa contro il tempo a suon di click.

PROBLEMA TESSERA - Non solo il caso Iban: si registrano segnalazioni di casi in cui un numero di tessera risulta già utilizzato nonostante non sia vero, bloccando quindi la possibilità di acquisto di qualunque tipo di pacchetto.

12.30 - GIA' ESAURITI I PACCHETTI BUS E BUS PLATINUM. Quasi impossibile che si possa arrivare alla vendita libera anche per i pacchetti legati ai voli charter che rimangono gli unici disponibili.

10.30 - Il sito ufficiale www.2017cardiff.it è stato letteralmente preso d'assalto, non mancano i primi segnali di disservizi (non vengono riconosciuti alcuni pagamenti e alcuni codici delle varie tessere) e in una manciata di minuti sono già finiti tutti i tagliandi disponibili per l'acquisto senza pacchetti viaggio.

E' iniziata la vendita ufficiale dei biglietti dedicati al settore Juve: 18 mila tagliandi di fatto già a ruba.
Qui le varie fasi di vendita.


Seguono aggiornamenti