Tra qualche giorno, precisamente lunedì sera, Milinkovic-Savic sarà a Torino. No, non c'entra il mercato e nemmeno la Juventus, arriva per sfidare il fratello Vanja, secondo portiere dei granata alla prima stagione in Serie A. Già, proprio quella giovane promessa che a luglio, prima del suo trasferimento, rivelò: "Sergej vuole solo la Juventus". 

Un segnale, poi ritrattato, per una passione che non smette di esserci e di mostrarsi in ogni occasione possibile. La Juve lo ritiene uno dei centrocampisti più forte della Serie A e su di lui sarebbe disposta ad investire una bella somma. Dovrà trattare con Lotito, per cui il prezzo del serbo è salito fino a 100 milioni. Esagerato? Probabilmente, ma non ci discosterà di molto. 

Ma se la Juve lo vuole dovrà accelerare, già prima della fine della prossima stagione. Sì, perchè poi ci sarà il Mondiale, la vetrina internazionale più importante, quella che apre concretamente anche all'osservazione dei top club europei. Milinkovic costa, e ha una "scadenza", ma uno come lui può essere solo una priorità.