Massimiliano Allegri parla in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro il Crotone. I bianconeri arrivano al match dello Scida con sei punti di vantaggio rispetto al Napoli secondo in classifica e proprio il turno infrasettimanale in programma domani è l'antipasto del big match di domenica sera quando a Torino arriverà proprio la formazione di Sarri.

CROTONE - "Tra le due partite di questa settimana la più decisiva è quella di domani. Arrivare con sei punti di vantaggio allo scontro diretto sarebbe un vantaggio importante. Poi c'è un altro fatto, dopo il +6 di domenica sento già dire che abbiamo vinto lo scudetto. Non è così ci vuole la matematica e abbiamo bisogno di vincere ancora. Non è facile giocare a Crotone, hanno sei punti in più dell'anno scorso e a Genova hanno perso immeritatamente. Contro la Samp i ragazzi hanno risposto bene dopo Madrid ma questi punti non bastano per vincere lo scudetto. Il Napoli ha solo il campionato e farà di tutto per riaprire e vincere il campionato. Noi abbiamo anche la Coppa Italia ma il campionato non ci può sfuggire."

BENATIA - "Giudicare dall'esterno non è mai semplice. E' una settimana che tutti parlano sulla vicenda del post partita di Madrid. In tanti hanno cavalcato l'onda. Noi non dobbiamo parlare e stare zitti. Dobbiamo tenere il profilo basso perché queste cose non fanno altro che disperdere energie e noi ne abbiamo bisogno in campo non fuori. Qualsiasi cosa dicono fuori a noi non deve interessare. L'unica cosa che dobbiamo fare è vincere."

BERNARDESCHI  - "Oggi valuto le sue condizioni."

HIGUAIN - "Non mi frega niente della diffida. Se Higuain sta bene domani gioca perché la partita da vincere è domani. Col Napoli giochiamo domenica sera, l'importante è vincere domani e rimanere a +6. Higuain sta bene, ieri è uscito prima della fine dell'allenamento ma credo che non sia nulla di preoccupante. Se sta bene gioca."

BENATIA - "Multa? Non lo so ci penserà la società. Ripeto che ora dobbiamo stare zitti e metterci i tappi alle orecchie.. Non voglio sentire più nessuno parlare di Madrid. Domani gioca perché domani Chiellini dovrebbe riposare."

NAPOLI - "Il Napoli può ancora vincere il campionato. E' l'unico obiettivo che hanno e noi dobbiamo farci trovare pronti ma prima c'è il Crotone."

BUFFON - "Domani gioca Szczesny. Per quanto riguarda Gigi la serata di Madrid gli ha fatto bene. I campioni vivono di grandi serate e adrenalina e lui ne aveva bisogno. Fosse tutto calmo e piatto ci addormenteremo."

MANDRAGORA - "Sta facendo un buon campionato. Per il futuro non so dobbiamo arrivare in fondo alla stagione e poi vedremo cosa fare. Dobbiamo concentrare tutte le forze sulla fine della stagione e sul campo."

DOUGLAS COSTA - "Il suo talento non si scopre ora. Il suo acquisto è stato importante. E' un giocatore di tecnica ed esperienza internazionale. In questo periodo questo tipo di giocatori si esaltano ancora di più perché c'è più stanchezza."

CAMPIONATO - "Ci sono pochi calcoli da fare. Mancano sei partite, dobbiamo fare quattro vittorie altrimenti vediamo che succede. E' ancora tutto in ballo. Domani dobbiamo andare a Crotone e vincere per tornare a casa con sei punti di vantaggio per preparare al meglio il Napoli."

KHEDIRA - "E' un giocatore di spessore internazionale, forse in diversi non se ne sono accorti. Ha sempre giocato con tutti gli allenatori. Un motivo ci sarà. Ha lasciato il Real per un infortunio, l'ha preso la Juve facendo un ottimo acquisto. Non si può discutere."

TIFOSI NAPOLI - "Non so niente, mi auguro solo che sarà una bella partita di sport e di calcio. Per il resto non so. Credo che in Italia ci voglia più maturità per permettere a tutti i tifosi di partecipare alle partite sia in casa che in trasferta."

FUTURO - "Non abbiamo programmato niente. Per programmare il futuro mi devo incontrare con presidente e dirigenza per capire il futuro della squadra. Questa è una settimana importante e in programma non c'è niente.

ATTACCO - "Oggi c'è l'allenamento e devo vedere chi ha recuperato. Cuadrado non è brillante perché ha fatto tante partite consecutive. In questo momento sono le energie mentali a fare la differenza."

ROMA - "Bisogna fargli i complimenti. Non so da quanti anni non accadeva. Possono arrivare in finale, sia loro che Liverpool possono passare. Bayern e Real al momento sono le favorite ma di loro in finale ce ne andrà solo una."