La stagione di Benedikt Howedes con la maglia della Juventus deve ancora iniziare. Dopo quasi tre mesi dal suo acquisto dallo Schalke 04, in extremis per rinforzare un reparto difensivo orfano di Leonardo Bonucci, il tedesco è pronto a indossare per la prima volta la maglia bianconera, al di fuori del contesto di allenamento o di amichevole. Difficile pensare a un suo riscatto automatico al raggiungimento delle 25 presenze. Un motivo in più per Howedes per dimostrare di valere una conferma a Torino anche per le stagioni a venire.

VOGLIA DI GIOCARE - In queste settimane intense di recupero della condizione, il difensore classe '88 ha più volte fatto capire, anche attraverso i propri account social, che non vede l'ora di scendere in campo e di dimostrare quanto vale. La Juventus è convinta della bontà del suo acquisto e, storicamente, non si è mai tirata indietro per il riscatto di un cartellino, anche nel caso in cui non si fossero venute a confermare le condizioni iniziali. Non è una questione economica, dunque, quanto più di tenuta fisica, mentale e di inserimento tattico nel meccanismo di Massimiliano Allegri, quanto mai delicato quest'anno quando si parla di reparto arretrato.

RIALZATI, BENEDIKT! - Importante, in primis, capire se la sfortunata annata di Howedes, alle prese con continui infortuni già dallo scorso maggio, sia giunta alla conclusione e, al netto di problemi fisici, il suo rendimento possa essere quello visto in Renania negli anni passati. Il tedesco è arrivato a Torino con il titolo di campione del mondo in carica, che genera aspettative ulteriori anche dal punto di vista psicologico nella carriera di un calciatore. Se saprà mantenere i nervi saldi e il fisico lo supporterà nel proprio cammino in bianconero, la difesa di Allegri potrebbe ritrovare la solidità che l'ha contraddistinta nelle ultime stagioni, decisiva insieme con la propulsione offensiva che sta sorprendendo tutti quest'anno nella corsa alla Champions League.

INSERIMENTO TATTICO - Resta da capire, aspettando ovviamente di vederlo in campo con maggiore continuità, quale sarà il ruolo di Howedes nello scacchiere bianconero. Due le opzioni: il tedesco da terzino destro, così da poter sfruttare maggiormente Federico Bernadeschi su quell'out o magari tentare l'opzione Paulo Dybala largo a destra nel tridente d'attacco, oppure da vero e proprio sostituto di Bonucci al centro della difesa al fianco di Giorgio Chiellini. La risposta definitiva si avrà soltanto nelle prossime settimane. Per ora la Juventus si augura soltanto di vedere Howedes con la maglia bianconera. Starà poi a lui meritarsi un riscatto in bilico.