E' notizia odierna del possibile trasferimento di Dennis Praet, centrocampista della Sampdoria, alla Juventus al termine della stagione. Dopo l'indiscrezione de Il Corriere dello Sport, Ivan Reggiani, primo intermediario del calciatore, ha parlato ai microfoni di Calciomercato.com del futuro del suo ex assistito: "Sì, è vero, la Juventus lo segue da tempo. Ne avevo già parlato con Marotta e Paratici in passato, entrambi si erano informati sul giocatore. Praet è sempre piaciuto alla dirigenza bianconera" rivela il mediatore. Recentemente la procura del giocatore è passata interamente nelle mani del padre di Praet, ma Reggiani aggiunge: "Ultimamente mi sono un po' defilato. Gestisce tutto il papà di Praet e non lo sento da qualche tempo, ma per esperienza personale posso dire che quando esce una notizia del genere riferita alla Juve, c'è sicuramente un fondo di verità. Sono persuaso che l'affare alla fine si farà".

LA VOLONTA' DI PRAET - "Dennis vuole rimanere in Italia, assolutamente sì. Si è ambientato in Serie A, conosce il campionato e credo che potrebbe cambiare nazione soltanto di fronte all'offerta di una squadra come il Chelsea, il Manchester City o il Real Madrid. Ma non è questo il caso". Si dice anche che la Juventus abbia un fascino particolare per il giocatore: "E' ovviamente vero" conferma Reggiani. "Anche perchè in Italia la Juventus è il top per qualunque giocatore. E se vuoi rimanere in Italia, come desidera fare lui, non c'è nulla di meglio dei bianconeri. Avrebbe senso rifiutarli soltanto se avessi l'alternativa, che so, del Real Madrid".