Gli azzurrini di mister Gigi Di Biagio hanno battuto 2-0 la Danimarca nell'esordio dell'Europeo Under 21 in Polonia. Ecco le pagelle:

Donnarumma 6,5 - La sua serata inizia malissimo, sul campo però mostra, ancora una volta, di essere un fenomeno. Impegnato poche volte, risponde sempre presente.

Conti 6.5 - Il solito treno sulla destra: crea la prima occasione che spara sull'esterno della rete, poi continua a macinare chilometri, spesso un po' fini a se stessi. Ma la gamba c'è e conta.

Rugani 7.5 - La Juve ha il futuro in casa, bisogna dirlo. Lui e Caldara non fanno passare nulla, e annichiliscono gli avversari anche sul gioco. L'attacco danese non è spuntato, ma semplicemente temperato. 

Caldara 7 - Bravo e autorevole, come Rugani, è una garanzia per il bianconero che verrà. 

Barreca 6.5 - Spinge e corre subito indietro. Le migliori qualità per un terzino. Ci aggiunge un prezioso salvataggio.

Pellegrini 8 - Il gol, da solo, vale il voto in pagella. Straordinario per idea e realizzazione. L'intera partita, invece, non è solo positiva, ma cresce con il passare del tempo, migliorando l'Italia. 

Gagliardini 5 - E' l'unico che non crescere con il crescere dell'Italia. Contratto e lento.

Benassi 6.5 - Gran botta da fuori che sporca i guanti di Hojbjerg, solita sostanza. (dal 72' Grassi 6 - Gestisce e alza il ritmo nel finale)

Berardi 6.5 - Bravo a cercare di spaccare la partita, pecca di qualità a volte. (dal 67' Chiesa 7 - Che guizzi, che voglia: il gol del 2-0 porta anche la sua firma, per lo splendido pallone recapitato a Petagna)

Petagna 6.5 - Con l'Atalanta ha segnato poco, con l'Italia si è già sbloccato. La sua partita non è solo rose e fiori, tutt'altro, però va in rete a 4' dal termine. Per questa sera, va bene così. (dal 88' Cerri sv). 

Bernardeschi 6 - Vale 40 milioni? Deve crescere. Questa sera bene solo nella posizione "naturale" sulla destra, prima poco incisivo.