Tra i molti terzini valutati dalla Juventus per sostituire il partente Dani Alves c’è anche lui: Danilo, brasiliano classe ’91 del Real Madrid. Ad ostacolare la possibile trattativa con i Blancos c’è però lo status di extracomunitario del giocatore, che andrebbe ad occupare l’unico slot disponibile per la Juve (che ha già tesserato Bentancur) ed impedire potenzialmente l’arrivo di Douglas Costa. Inoltre, Danilo ha parlato nelle ultime ore a Sport TV smentendo l’ipotesi di una cessione: “A Madrid non è facile giocare, c’è la più grande pressione mediatica del mondo e un errore minuscolo può diventare enorme. Però sono molto felice qui, voglio fare la storia di questo club e non vedo l’ora che inizi la prossima stagione. Di solito sono abituato a giocare 35 o 40 partite in un anno, nell’ultimo ne ho giocate 26, ma alla fine sono riuscito a riconquistare l’autostima perduta. Di tanto in tanto mi fermo a pensare che il mio allenatore è Zinedine Zidane ed è una grande cosa".

Successivamente, ha poi aggiunto: "Neymar mi ha detto di andare al Barça, ma il mio futuro dipende dal Real Madrid".