Juan Cuadrado ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria della Juventus in Champions League contro l'Olympiacos, propiziata proprio da un suo gol:

FELICITA' - "Siamo tutti molto contenti, perché stiamo lavorando sodo sulla fase difensiva e i risultati si vedono. Anche ieri era importante non prendere gol e raggiungere il primo obiettivo della nostra stagione: passare il turno".

TATTICA - "Il mister insiste molto affinché io tagli verso la porta, creando superiorità numerica quando la palla è dall'altra parta: lo sto facendo di più rispetto a un tempo, e devo ringraziare Alex Sandro che spesso mi mette il pallone proprio lì".

L'INTER - "Giocare queste partite da una carica in più, ti viene spontaneo dare il 100% e segnare: la cosa più importante è scendere in campo con la voglia di fare bene. Da quando è arrivato Spalletti stanno andando molto bene: si vede che ha dato qualcosa in più rispetto allo scorso campionato. Sono forti e dovremo stare tutti molto attenti, ma noi siamo una grande squadra e dobbiamo stare tranquilli e cercare di fare risultato davanti ai nostri tifosi, che è la cosa più importante. Sono sicuro che faremo una grande partita".

IL RAPPORTO CON DIO - "Sono credente e mi affido molto al Signore.Ringrazio sempre Dio per avermi dato questo talento e in ogni allenamento ed ogni partita cerco di dare il meglio. Tutto ciò che sono, è grazie a Lui".