Il caso Keita va avanti. La Lazio non molla e la Juve nemmeno, mentre il giocatore rimane nel limbo dell incomprensioni tra e società. Il talento biancoceleste vuole trasferirsi a Torino per abbracciare i colori bianconeri, ma alla dirigenza non è piaciuto l'approccio di Marotta e Paratici alla trattativa. Il duo del mercato juventino è stato, infatti, accusato di essersi mosso in maniera poco corretta, scavalcando la società e parlando direttamente con il giocatore. 

Una manovra che ha fatto imbestialire il focoso presidente della Lazio Claudio Lotito, complicando notevolmente gli affari e i rapporti, già poco sereni. Così, qualche giorno fa, nel corso di un incontro in Lega Calcio, Lotito avrebbe avvicinato Marotta per comunicargli la propria dura posizione.

IL RETROSCENA - "Se volete Keita, dovete trattare prima con me", questo il retroscena riportato dal Corriere dello Sport. Ognuno rimane sulle proprie solide posizioni, ma la Juve ha un vantaggio: la volontà del giocatore, disposto a rimanere un altro anno in biancoceleste per arrivare nel 2018 a parametro zero.