Antonio Candreva parla a Calcio2000 della sua stagione e del suo futuro: “Spalletti? E' uno davvero di grande livello. Sono felice di averlo come allenatore in questo periodo della mia carriera. Grazie a lui, sto migliorando molto. Lavora tantissimo sulla concentrazione, sulla motivazione, sulla continuità di rendimento. E’ meticoloso, direi che è tanta roba".

STADIO - "Non ho mai sentito la pressione di San Siro. Parliamo di un pubblico molto competente che ha visto moltissimi fuoriclasse, è normale che pretenda un calcio e un livello di prestazione alto. Per questo bisogna stare attenti a sbagliare il meno possibile".

FUTURO - "Mi piace molto la Premier League. È davvero un campionato eccezionale. Mi piacerebbe provare a giocarci”.

LA CHAMPIONS - "La Champions League è il torneo europeo più importante e, di conseguenza, quando ci giochi ti senti estasiato. Quella musichetta ti fa capire che stai giocando la Champions League, il top. La Serie A di quest’anno sta dimostrando che il nostro è sempre un torneo difficile ma, da qualche anno a questa parte, anche con belle partite. Credo che le nostre squadre italiane stiano crescendo e, di conseguenza, si può far bene anche in Europa”.