Andrea Barzagli è pronto a partire dal primo minuto nel match di questa sera tra Italia e Svezia andando a ricomporre quella BBC che in casa Juve tutti conoscono alla perfezione. BarzagliBonucci e Chiellini hanno scritto pagine indelebili della storia bianconera e questa sera sono chiamati a guidare gli azzurri verso una vittoria che in altre circostanze sarebbe considerata ordinaria amministrazione ma che allo stato attuale viene giustamente dipinta come un'impresa. Si, perché di fronte a un'Italia così scarica e povera di idee non c'è altro termine che possa essere utilizzato per pensare di ribaltare l'1 a 0 subito alla Friends Arena di Stoccolma venerdì scorso. C'è tuttavia un dettaglio non di poco conto che a poche ore dal match pone già degli interrogativi pesanti sulle scelte di Ventura. Oltre al solito ritornello 'Insigne si, Insigne no' (a proposito, dovrebbe vincere il partito del 'no') è la scelta di riproporre in campo la BBC a destare alcune perplessità.

BARZAGLI STACANOVISTA - In questa stagione Barzagli non ha mai giocato due partite consecutive da titolare, neanche nello spazio di una settimana, figuriamoci in quello di tre giorni. Allegri ha sempre rotato i difensori centrali a sua disposizione facendo particolarmente attenzione al difensore toscano che, a 36 anni, deve essere gestito con estrema cura. Barzagli questa sera sarà in campo dal 1' assieme ai compagni di sempre ma questo non basta per giustificare una differenza di gestione così netta tra Ventura e Allegri. Vero che il tecnico azzurro predilige l'esperienza di Barzagli per una partita di questa portata ma è anche vero che se Allegri non ha mai 'rischiato' l'ex Palermo in due partite consecutive un motivo ci sarà. Bisogna capire quanto l'esperienza e la sicurezza che Barzagli riuscirà ad infondere al resto della squadra riusciranno a sopperire a qualche limite fisico che a 36 anni è normale avere. La prova del 9 ce l'avremo soltanto al termine del match di San Siro ma a poche ore dal calcio d'inizio Ventura sembra convinto di voler continuare a puntare sul 3-5-2 inserendo uomini che, da fuori, non sembrano poter fare davvero la differenza rispetto a quanto visto 72 ore fa in terra svedese. La follia - diceva Albert Einstein - è è continuare a fare le stesse coseaspettandosi un risultando diverso, per capirlo non ci vorrebbe un genio.

@lorebetto