Difficile parlare di calcio dopo un evento che segnerà la storia della nazione e delle future generazioni. L'Italia dopo 60 anni non si è qualificata ai mondiali non riuscendo a fare un gol alla Svezia, modesta compagine senza Ibrahimovic.

Le colpe sono da ascrivere a Ventura, modesto allenatore arrivato a fine percorso, e Tavecchio, presidente dalla dialettica latitante con idee ostaggio dei bei tempi che furono ma sempre più inadeguate. Questo "excursus" per sottolineare anche le preoccupazioni in casa Juventus dove Barzagli sembra arrivato a fine ciclo, dove Chiellini ha messo impegno con qualche sbavatura e Buffon ha perso il record di mondiali. Stiamo per arrivare nel primo mese decisivo dove ci sono Barca, Napoli ed Inter, come reagiranno i nostri giocatori? Si riuscirà ad uscir fuori dalla tempesta? Io sono preoccupato e voi?

P.S: L'uomo giusto per risollevare la nazionale è Allegri. Si, proprio quello che chiamate "cagon" o con altri termini dispregiativi. Perchè il calcio è da analizzare seriamente e non con le figurine del santino di Conte...